Conto Deposito Santander: Opinioni e Interessi 2017

Nonostante le rendite di questo tipo di prodotti non siano più entusiasmanti, i conti deposito continuano ad essere una modalità di investimento e risparmio molto apprezzata dai risparmiatori italiani.

Sul nostro sito te ne abbiamo presentati di diversi e oggi analizziamo l’offerta del Conto deposito Santander, che offre diverse tipologie di conti deposito, pensate per rispondere alle diverse esigenze che ogni risparmiatore potrebbe avere.

Conviene aprire un conto deposito presso Santander? Quali sono i vantaggi offerti da questa banca e dai suoi depositi? Quanti interessi vengono corrisposti? È meglio rivolgersi ad altri tipi di offerte? Vediamolo insieme.

I conti deposito rendono molto poco

In apertura è sicuramente il caso di ricordare che i conti deposito, e in via più generale tutte le forme di risparmio sicuro e garantito, non stanno affrontando un bel momento. La recente crisi finanziaria, unita alle operazioni di Quantitative Easing e di tassi bassi imposti dalla BCE hanno reso il grosso degli strumenti di risparmio a basso rischio molto poco fruttiferi.

Questo non ha potuto che colpire anche i conti deposito, che nonostante continuino ad essere tra le modalità preferite di investimento dagli italiani, rendono ormai sempre meno, come avremo modo di vedere anche con le offerte di Santander.

Chi è alla ricerca di prodotti con un profilo di rischio alto e che possano portare in cassa rendimenti altrettanto alti sarà costretto a rivolgersi non solo ad altre banche, ma soprattutto ad altri tipi di strumento.

I conti deposito di Santander sono sicuri?

Sì. Non solo Santander sembra aver superato in maniera piuttosto brillante delle difficoltà che aveva mostrato nel pieno della crisi finanziaria di qualche anno fa, ma inoltre, come tutte le banche che operano sul territorio italiano, aderisce al Fondo Interbancario di Garanzia, istituito per tutelare i depositi presso ogni banca fino ad un massimo di 100.000 euro.

Una somma importante, al di sotto della quale il Fondo si impegna a coprire qualunque tipo di inadempienza da parte dell’istituto stesso. Questo vuol dire per chi investe in conti deposito Santander che fino alla soglia sopracitata si è completamente garantiti e tutelati.

Quali sono i conti deposito offerti da questa banca?

Santander offre diverse tipologie di conti deposito. Vengono proposte infatti le classiche formule con vincolo oppure senza vincolo, che permettono di guadagnare interessi diversi e di operare con maggiore o minore libertà con il proprio conto.

Continua a leggere se vuoi saperne di più sulle offerte conto deposito di Santander.

IoScelgo: conto deposito vincolato con alti interessi

Il primo prodotto che presentiamo tra quelli offerti da Santander è IoScelgo, il conto deposito pensato per chi ha la possibilità di bloccare somme per periodi relativamente lunghi.

L’offerta di IoScelgo è articolata come segue:

  • per chi può vincolare le somme per 12 mesi viene riconosciuto un interesse di 1,50% lordo su base annua;
  • chi vincola le somme per 24 mesi si vede riconosciuto un interesse lordo di 1,60% su base annua;
  • chi vincola invece le somme per 36 mesi si vede riconosciuto un interesse, sempre lordo, di 1,80% su base annua.

Si tratta di somme che sono particolarmente alte, soprattutto per le versioni a vincolo più breve, anche se paragonate ai conti deposito più convenienti attualmente presenti sul mercato.

Per la sottoscrizione del conto è sufficiente recarsi sul sito di Santander e sottoscrivere il contratto digitale, che può essere sottoscritto direttamente da dispositivo mobile, senza che ci sia la necessità di stampare contratti e spedire.

Per chi è adatto IoScelgo?

IoScelgo è un prodotto dalle rendite piuttosto interessanti, che è però adatto soltanto a chi possa permettersi di vincolare somme per periodi medio-lunghi. Nel caso in cui si dovesse procedere con lo svincolo anticipato delle somme infatti non verrà riconosciuto alcun interesse maturato nell’ultimo trimestre.

IoPosso: il conto deposito libero di Santander

Al classico conto deposito vincolato Santander accompagna anche un conto deposito libero, che permette di ottenere dei rendimenti interessanti pur non andando a vincolare le somme conferite nel conto.

Per il conto IoPosso Santander riconosce un interesse libero dell’1,15%, una somma molto alta se teniamo conto del fatto che il denaro versato è sempre disponibile al trasferimento presso il conto corrente di appoggio.

Di cosa hai bisogno per aprire un conto deposito?

I conti deposito di Banca Santander possono essere accesi direttamente online, senza che sia necessario visitare le sedi della banca. Basta aprire un account sul sito della banca, fornire un documento, il codice fiscale e un conto di appoggio e in pochi minuti il conto è già operativo.

Per quanto riguarda invece il contratto, questo può essere sottoscritto in digitale con il proprio smartphone, senza la necessità di stampare contratti e spedirli.

I conti deposito di Santander bank sono convenienti?

Siamo sicuramente davanti a due prodotti di cui tenere debitamente conto mentre si è alla ricerca di un investimento / risparmio tutelato e che offra un basso profilo di rischio.

Paradossalmente però nel caso di Santander ad essere particolarmente invitanti sono le modalità più soft, ovvero il vincolo a 12 mesi (difficilmente sul mercato vengono offerti interessi così alti per un vincolo così basso) e la modalità libera.

Santander offre prodotti, in conclusione, molto interessanti per chi è alla ricerca di un prodotto non eccessivamente impegnativo e che non preveda vincoli lunghi: per confrontare questo prorotto con quello di altre banche, rimandiamo alla nostra sezione.

Buon risparmio!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *