Fineco Opinioni Conto Corrente e Conto Deposito

Tra i vari prodotti finanziari dedicati ai risparmiatori troviamo il conto Fineco. In questo articolo ci occupiamo di esaminare le offerte del gruppo Fineco e le opinioni di coloro che vi si sono appoggiati: si tratta di una banca sicura e affidabile? Quali garanzie e tassi di interesse propone Fineco? Conto deposito e i conti correnti, convengono?

Nei prossimi paragrafi rispondiamo alle domande legate a questa banca, che è stata una tra le prime ad approdare su internet e a proporre l’opportunità di operare con un conto online da casa propria, uno strumento fino a poco tempo fa da considerare rivoluzionario.

Inoltre Fineco unisce la soluzione del conto corrente e del conto deposito, sottolineando l’interscambiabilità e la versatilità dei due prodotti.

Fineco conto: è affidabile?

Innanzitutto specifichiamo che Fineco costituisce il ramo multicanale del Gruppo UniCredit, ossia uno dei gruppi mondiali bancari tra quelli più importanti e solidi, nonostante il periodo di crisi degli ultimi anni.

Pur essendo legato ad Unicredit, tuttavia, bisogna considerare che Fineco è in gestione separata. La banca è solida, in quanto, nonostante le difficoltà economiche del momento e nonostante operi da poco nel mercato degli investimenti e dei prestiti a lungo termine, è riuscita a crescere di valore.

Quindi alla domanda inerente alla solidità non possiamo che rispondere in maniera affermativa, anche perché Fineco partecipa al consorzio del Fondo Interbancario di Tutela, garantendo così i depositi fino alla somma di 100000 euro. Il correntista che si è affidato a Fineco dunque è un risparmiatore soddisfatto e senza preoccupazioni.

Fineco: conto corrente a zero spese

Vediamo ora qualcosa circa il conto corrente Fineco online, offerto dall’istituto in questione: come abbiamo anticipato, Fineco è stata una tra le prime a offrire questo servizio online a zero spese.

Tale conto permette a tutti i clienti di operare anche negli sportelli evoluti Atm di UniCredit e di avere a disposizione un Personal Financial Advisor.

Fineco offre un canone a costo zero per sempre, carte bancomat e di credito completamente gratuite, con prelievo fino a 2000 euro giornalieri e infine la possibilità di pagare gratuitamente i bollettini, i versamenti contanti, gli assegni.

Sebbene tale offerta ad oggi sia da considerarsi molto diffusa, fino a pochi anni fa costituiva un servizio di home banking innovativo.

Fineco conto deposito Cash Park

Coloro che vogliono depositare somme e vincolarle con l’intento di maturare interessi possono invece sfruttare la funzione Cash Park offerta dal gruppo Fineco.

Di cosa si tratta? Questo consiste in un conto deposito che permette di vincolare somme istantaneamente, garantendo una resa pari allo 0,30%;

l’importo minimo da vincolare è di 5000 euro: per il basso tasso di interesse e per la cifra da vincolare il conto deposito Cash park rappresenta una tra le offerte meno vantaggiose dell’intero scenario conto deposito dell’Italia.

Infatti al tasso dello 0,30% deve essere sottratta l’imposta del 26% sugli interessi maturati e di conseguenza possiamo affermare che il risparmiatore che vuole investire in maniera proficua il proprio denaro non ha convenienza a vincolarlo con questo tipo di conto.

Come mai il conto deposito oggi è così poco conveniente? A rendere i tassi così poco remunerativi non è solamente la scelta di indirizzo di Fineco, che è una banca operativa prima di essere un istituto di investimento e deposito, ma anche la situazione economica attuale.

La Bce mantiene volutamente i tassi decisamente bassi e poco appetibili, con l’intento di provare a rilanciare l’economia dell’area Euro.

È per questo che  i tassi offerti dalle banche (e non solo da Fineco) sui conti deposito non possono essere eccessivamente allettanti per il piccolo risparmiatore.

Fineco è una banca sicura?

Naturalmente chi si rivolge ai servizi di una home banking come quelli offerti da Fineco desidera sapere qualcosa di più sulla piattaforma tecnologica di riferimento: è sicura?

Possiamo affermare di sì, in quanto questo gruppo bancario adopera sistemi di crittografia, di autenticazione e di conservazione dati allo stato dell’arte.

Tale sistema fino ad oggi non hanno mai permesso il furto di dati o di denaro a danno dei clienti correntisti; quindi si possono dormire sogni tranquilli: finora non si sono mai verificate pecche nella sicurezza della banca di proprietà del gruppo UniCredit.

Inoltre Fineco, oltre alla sicurezza, offre anche uno strumento di controllo ai suoi risparmiatori, ossia l’App per iPhone e Android.

Si tratta di un’applicazione che permette di gestire il conto in ogni suo aspetto da telefono e tablet e inoltre permette anche di tenere traccia delle proprie spese personali.

Il servizio MoneyMap proposto dall’applicazione può essere adoperato anche sul pc, in modo da poter gestire in ogni momento e in maniera flessibile i propri risparmi.

Il conto deposito Fineco conviene?

In conclusione conviene affidare le proprie finanze al gruppo Fineco bank? Fondamentalmente si tratta di un gruppo solido, il quale ha rappresentato un istituto in grado di offrire servizi innovativi nello scenario del banking mondiale.

Inoltre è accessibile, grazie agli strumenti offerti ai clienti: ciò nonostante non significa che sia l’istituto adatto a tutti. Infatti Fineco è particolarmente consigliata a chi vuole operare con frequenza e non vuole pagare costi di operazione o di gestione, ma è sconsigliata a chi vuole guadagnare qualcosa sui tassi di interesse.

Coloro che necessitano di un conto deposito che offre interessi medio-alti non deve rivolgersi a Fineco poiché, come abbiamo visto, i suoi interessi non sono vantaggiosi.

Il tasso offerto ammonta allo 0,30% su base annuale, pur potendo essere reso più appetibile dalle offerte occasionali proposte dal gruppo,  ma in ogni caso non rappresenta una banca adeguata per un risparmiatore che voglia incrementare il proprio capitale.

Per quanto riguarda un punto di forza, invece, possiamo dire che l’appoggio agli sportelli Atm Unicredit è vantaggioso, in quanto sono molto diffusi e il prelievo è quindi semplificato, specialmente per chi si trova a dover maneggiare contanti con una certa frequenza.

Anche sul piano della sicurezza  Fineco ha un suo punto di forza, in quanto il livello è ottimo. Dunque, riassumendo, Fineco è una banca che ha riscosso buone opinioni grazie alla buona operatività, ai costi contenuti e alla diffusione capillare sul territorio italiano, tuttavia le pecche sono legate alle scarse possibilità di guadagno offerte dal conto deposito.

Per concludere, volendo analizzare altri conti correnti online, consigliamo la lettura dell’articolo dedicato al conto corrente migliore: buona lettura!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *